youporn

Forfora? Come risolvere per sempre questo imbarazzante prolema

blacked cougar facialized.free sex

Forfora? Come risolvere per sempre questo imbarazzante prolema

La primavera, come anche l’autunno, sono stagioni che tendono ad evidenziare maggiormente il problema forfora. La forfora altri non è che una forma psicosomatica, la somatizzazione di un sintomo spesso sconosciuto o non riconosciuto, che anche se di origine organica, procura un disagio psicologico, che nei soggetti predisposti si manifesta con la comparsa della forfora, ma chi soffre di questa anomalia si sarà spesso chiesto cosa è.

L’epidermide e’ suddivisa in 5 strati, che vanno dallo strato germinativo allo strato corneo, ed è nello strato più profondo che nascono i corneociti, che, salendo e maturando durante il percorso, arrivano allo strato ultimo pronti a compiere il loro dovere di totale protezione della pelle. Il viaggio del corneocita si chiama tournover, e deve durare, per produrre una cellula perfettamente matura ed indurita , 14 giorni.

Quando il tournover accelera, la cellula purtroppo non riesce a compiere perfettamente la sua maturazione, creando così uno strato ultimo fragile, oltre ad quantità maggiore di cellule, che ci appariranno quindi come forfora.

Più breve e’ il viaggio del corneocita, più grave il problema. In sintesi le due grosse controindicazioni relative a questa fastidiosa anomalia sono:

Uno strato corneo troppo morbido è lacerabile anche da una leggera grattatina, dando così accesso agli strati più profondi al Pitirospurum Ovalis, micro organismo responsabile del fastidioso prurito.

Proliferazione eccessiva dei troppi corneocita espulsi troppo velocemente . È’ quindi indispensabile utilizzare un prodotto utile al rallentamento del tournover cellulare. Diffidate di ogni prodotto che vi spinge a “ripulire” in forma abrasiva la vostra cute, Andreste a compiere un’azione assolutamente dannosa a danno di uno strato già composto da cellule anomale. ricordate che dovete assolutamente preoccuparvi di proteggere la vostra cute contemporaneamente a rallentare il proliferare delle cellule, facendo sì che possano maturare nei giusti tempi.

Esistono delle sostanze deputate a fare ciò, rallentanti del tournover cellulare, antimicotiche per lenire il prurito, e che nel contempo usano ogni riguardo nei confronti dei capelli, occupandosi quindi oltre che della cute anche dello stelo. Ecco ciò che recita la presentazione dello SHAMPOO ANTIFORFORA HAIKOWER Usato regolarmente normalizza il livello della flora microbica, riducendo la produzione della forfora. Elimina lo stato infiammatorio e il tipico prurito asportando le impurità e restituendo così morbidezza e vigore ai capelli. La presenza del Climbazolo, dalla riconosciuta attività antimicotica, e di oli essenziali di menta e limone, ad azione astringente e rinfrescante nonché battericida, assicurano la normalizzazione delle funzioni cutanee, combattendo efficacemente la forfora e prevenendone anche la neoformazione.

QUINDI quello che dovete fare è’ usare regolarmente questo shampoo, anche ogni giorno se ne sentite la necessità, senza preoccuparvi di aggredire i capelli, HAIKOWER si è preoccupata oltre che di utilizzare sostanze utili alla vostra anomalia, anche di inserire all’interno del suo shampoo sia tensioattivi che sostanze preziose affinché la struttura capillare, sia oltre che protetta anche trattata. Usate con assoluta serenità lo SHAMPOO HAIKOWER, senza comunque scordarvi di associare ad esso una maschera specifica per le esigenze dei vostri capelli.

Condividi:

Lascia un commento